Pavimenti e arredi per degli uffici moderni a Vicenza

"Si chiama ufficio perchè deriva da ‘uff
cioè il verso che emetti appena entri la mattina."


(sil_assenzio, Twitter)

10/25/2018 - 18:07

L'architetto ed il proprietario di questa azienda ci raccontano di pavimenti e arredi coerenti con il brand aziendale. Studiati, progettati e realizzati con cura e in tempi brevi.

Albermec a Cornedo facciata esterna

Pavimento, arredamento e luci per i nuovi uffici

 

Quando si lavora i ritmi sono frenetici e le giornate si susseguono spesso uguali. Un ambiente lavorativo poco curato ha la capacità di peggiorare questa condizione facendoci desiderare di poter "scappare a casa" al più presto. 

Non è il caso di questi uffici: durante lo shooting fotografico siamo stati avvolti da una sensazione di benessere, gli oggetti di design, la combinazione armonica di colori, i suoni ovattati... lavorare in questi uffici deve essere davvero piacevole!  


In questo articolo abbiamo chiesto prima a Chiara Pellizzari e poi all'architetto Daniela Baretta ed a uno dei soci di Albermec, di raccontarci il cantiere, le decisioni, le preoccupazioni ed i risultati.

 

pavimenti esterni uffici Cornedo

 

 

 

Nuovi uffici per Albermec

Albermec realizza alberi con rotore, per motori, sia standard sia "custom" ovvero realizzati su specifiche del cliente. In 20 anni di esperienza si è specializzata in questa specifica produzione ed è in grado di offrire, oltre al prodotto, anche una consulenza progettuale sulla costruzione. 
Vanta clienti importanti ed utilizza materie prime di elevatissima qualità, in modo da garantire standard di assoluta eccellenza. 
La tornitura degli alberi viene eseguita con macchinari a controllo numerico, automatizzati e di recentissima produzione con un livello di precisione che ha consentito ad Albermec di diventare un punto di riferimento internazionale per gli alberi con rotore. 

 

 

Lo studio di progettazione

Per i nuovi uffici Albermec si è rivolta allo studio Studio CZ di Cornedo Vicentino, che ha progettato e seguito la realizzazione dei lavori e che si è appoggiata al negozio della Fratelli Pellizzari di Costo di Arzignano.

Lo studio CZ è molto noto in vallata e vanta diverse realizzazioni prestigiose nel settore produttivo e nel terziario. All'interno dello studio lavorano 6 persone in grado di seguire i progetti e la direzione lavori, le varie pratiche burocratiche che coinvolgono gli immobili e, con l'architetto Daniela Baretta, anche l'interior design.  È proprio Daniela, incarica di seguire le finiture, a coinvolgere Chiara Pellizzari, responsabile del negozio Pellizzari di Arzignano che ci racconta come sono nate le idee. 

 

Intervista a Chiara Pellizzari: come nascono le idee

"Una delle cose più importanti che faccio presente ai clienti-imprenditori quando mi trovo a studiare dei nuovi uffici per la loro azienda è che dobbiamo riuscire a creare una immagine coerente con il brand aziendale. 
Intendo dire che i singoli elementi - e tra questi il pavimento - dovranno essere legati tra di loro e coerenti con l'immagine dell'azienda.
Devono rispecchiare il prodotto, l'attività dell'azienda, la mission, i contenuti e la cultura del brand
."

Qualche volta la ristrutturazione degli immobili, il rinnovamento degli spazi, l'apertura di un nuovo stabilimento è l'occasione perfetta per cambiare, ringiovanire il brand o per rinforzarlo. Le idee nascono partendo da questi concetti e si sviluppano dal brand ai colori, ai materiali, alle superfici. 

 

I nuovi uffici ed il Brand

"Brand è una parola molto utilizzata, quasi inflazionata, ma tenerne conto è davvero importante per chi ha una azienda" continua Chiara. 
Ormai è noto che non ci si riferisce solo al logo, alla carta stampata e ai depliant aziendali. Il significato è molto più ampio e riguarda l'immagine generale che si vuole trasmettere a clienti, fornitori, dipendenti. L'immagine è composta di moltissimi fattori che, tutti assieme, devono essere studiati e devono legars.

"Nel nostro caso i materiali e le soluzioni degli uffici devono consentire di rafforzare il brand di Albermec oltre che ospitare in modo confortevole i titolari, i collaboratori e gli ospiti dell'azienda".

 

Quali pavimenti per i nuovi uffici? 

"I pavimenti e gli arredi dovevano rispecchiare l'idea di una azienda meccanica giovane, dinamica e specializzata in un settore ad alta tecnologia. Un azienda dove conta anche il servizio di progettazione e di consulenza", insiste Chiara. 

Ci racconta del primo incontro con l'architetto Daniela Baretta: "Con cui lavoro sempre benissimo!  Daniela, che conosce bene i committenti, mi ha chiesto geometria, pulizia nelle forme, precisione. Il mondo dei pavimenti presenta una gamma enorme di possibilità molte delle quali si prestavano perfettamente a soddisfare queste esigenze. Io e Daniela abbiamo lavorato scartando e selezionando, fino ad individuare alcuni prodotti che facevano al caso di Albermec". 

 

Pavimenti: estetica, funzionalità, progetto

Assieme agli aspetti estetici Chiara e Daniela hanno valutato anche gli aspetti tecnici dei singoli pavimenti con la consapevolezza che il pavimento dovrà resistere ad un ambiente "stressante".
Gli uffici di un officina meccanica devono l'usura della polvere metallica e dei trucioli di lavorazione che si attaccano sulle scarpe di sicurezza e che vengono strofinate sui pavimenti.
"Un confronto tecnico ci ha permesso di individuare i prodotti più adatti".
Ultimato il lavoro di selezione si trattava di ora sottoporre le scelte ai proprietari, spiegando il percorso decisionale che aveva permesso di identificare certi prodotti.

"Per farlo al meglio abbiamo deciso di portare ai committenti non solo i campioni dei pavimenti scelti, ma un progetto in 3D fotorealistico in modo da rendere immediata la comprensione degli ambienti. E nel progetto abbiamo inserito anche arredi, tinte e luci".

 

 

Uffici con la giusta atmosfera

Il progetto si dimostra essere con-vincente. I committenti apprezzano la visione d'insieme coordinata al punto da chiedere, alla Pellizzari, di occuparsi di tutto "chiavi in mano". Assieme all'architetto vengono affinati alcuni particolari, si scelgono le luci - che sono oggi affascinanti protagonisti degli ambienti - e si perfeziona lo studio della reception.
Ci impegniamo molto per trasferire nel progetto e ai committenti l'importanza della reception, lo studio degli arredi, dell'illuminazione.

Ma questo è solo l'inizio: una volta ricevuta l'approvazione abbiamo poco tempo per far arrivare tutti i materiali ed installarli. È una gara contro il tempo, e non bisogna sbagliare nonostante ci sia qualche criticità.   

Il risultato finale, anche se non sta a me dirlo, è davvero strepitoso. Molto più di quanto possano rendere le foto. L'atmosfera che si è creata è quella giusta, c'è un clima di azienda moderna, proiettata nel futuro, ma nello stesso tempo non ostile o asettica. Sono davvero molto, molto soddisfatta. 

 

 

albero albermec

 

 

Intervista all'architetto

Incontriamo l'architetto Daniela Baretta dello studio CZ di Cornedo durante lo shooting fotografico e accetta di rispondere ad alcune nostre domande. 


Gentile Architetto, intanto complimenti per questa realizzazione. Come è nato questo progetto?

"Il progetto degli interni dei nuovi uffici è stato la naturale conseguenza del progetto generale della nuova sede dell’azienda.  Come in ogni progetto il primo passo fondamentale è analizzare quali sono le esigenze specifiche, i gusti e le preferenze del committente. Ogni progetto viene cucito su misura del cliente. Trattandosi di un’azienda meccanica si voleva dare un’immagine solida, tecnica, precisa e pulita. Era necessario creare un ambiente funzionale, luminoso e piacevole. Lo stile richiesto era “minimal, ma non troppo”. Questo è stato il filo conduttore che ha guidato il progetto della nuova sede e che è alla base del progetto degli interni dei nuovi ambienti, sia della parte produttiva, sia di quella amministrativa." 

 

Chiara ci ha raccontato come sono stati scelti i materiali, vuole aggiungere qualche indicazione? 

"L'area occupata dai nuovi uffici si configurava come un grande spazio rettangolare dove gli unici “punti fermi” erano i blocchi servizi in muratura. Stanze ampie, divisori mobili con ampie trasparenze... da qui la proposta di lavorare con un’unico materiale di base, che facesse da sfondo omogeneo agli arredi e ai divisori in vetro. Alla committenza sono stati presentati vari tipi di materiali molto tecnici che bene si sposavano con il progetto:
►resina,
►microcemento,
►grès.

Esposti i pro e contro delle varie soluzioni, la scelta più appropriata si è subito rivelata essere il grès: materiale estremamente resistente agli urti, all’umidità e alle abrasioni, facile da pulire e antimacchia." 

 

pavimento in gres degli uffici

 

Nelle foto abbiamo apprezzato le grandi dimensioni del grès... 

"Si, la proposta è stata quella di utilizzare lastre in grande formato, in modo da avere poche fughe - realizzate tono su tono -  e dare l’idea di un’unica superficie continua tra una stanza e l’altra, ampliando la sensazione di profondità percepita attraverso i divisori trasparenti dei diversi uffici.  D’accordo con il cliente si è scelto di utilizzare lo stesso materiale anche per il pavimento e il rivestimento dei bagni." 

 

Quindi gres effetto resina, vetro, alluminio. Pochi materiali, ma attentamente accostati! E come avete scelto i colori?

"Fin dall’inizio, già negli esterni, abbiamo scelto con il cliente di lavorare con pochi colori: bianco e due tonalità di grigio, una più chiara e una più scura.  Per coerenza progettuale abbiamo portato anche all’interno questa decisione. Con un’unica eccezione che si facesse notare: due pareti rosse, rosse come il logo aziendale. Quindi Bianco, che è sinonimo di pulizia, chiarezza e trasparenza. Grigio, che è sinonimo di eleganza e affidabilità. E Rosso, che è sinonimo di dinamicità, energia e passione."

 

Pavimento della sala riunioni

 

Questo in coerenza anche con il brand aziendale dell'azienda... 

"Certamente!  Per quanto riguarda la definizione del colore del pavimento degli uffici, la scelta è ricaduta su un grigio deciso, che esprime carattere e personalità senza essere troppo invadente. Questo colore che come prima cosa incontrava i gusti dei clienti, rispondeva benissimo alle caratteristiche progettuali e alle esigenze pratiche di pulizia: essendo gli uffici amministrativi e tecnici a diretto contatto con l’officina meccanica, non potevamo proporre un colore che fosse troppo delicato e difficile da tenere pulito.  I colori scelti ritornano poi anche negli arredi degli uffici." 

 

Pavimenti uffici Albermec Vicenza

 

Ci parla anche della reception? Il risultato è favoloso, ma com'è nata l'idea? 

Va premesso che l'ingresso con la reception è il punto cruciale del progetto. Io e Chiara Pellizzari abbiamo speso molta energia perché il cliente accettasse qualcosa di fuori dagli schemi. Da progettista ci tenevo in maniera particolare che comprendessero la necessità e l’importanza di arredare questo spazio con qualcosa che non passasse inosservato e che fosse difficile da dimenticare. “È il biglietto da visita per ospiti e visitatori che entrano in azienda!”. Alla fine siamo riuscite a contagiare con il nostro entusiasmo la committenza ed abbiamo potuto realizzare una reception "su misura" con una maxi lastra in grès porcellanato effetto ferro.
Il metallo richiama ed omaggia la materia prima che l'azienda lavora. 
Inoltre io e Chiara siamo particolarmente orgogliose del "lampadario gioiello" della reception. Si tratta di un'opera d'arte in metallo e vetro, che riempie lo spazio a doppia altezza sopra all’ingresso.

 

 

il lampadario della reception

 

Ci sono state delle criticità nello svolgimento dei lavori? Dei problemi? 

"Si, in un cantiere ce ne sono sempre molti. In questo cantiere la questione fondamentale sia nella fase progettuale che in quella di cantiere sono state le tempistiche. A Settembre abbiamo avuto i primi incontri ed il trasloco era previsto a Natale. Io e Chiara abbiamo lavorato a ritmi serrati per soddisfare la committenza. 
Questo succede spesso quando si ha a che fare con una nuova sede aziendale. Si tratta di traslocare un'intera azienda, persone, macchinari... i i giorni di chiusura devono essere programmati preventivamente e con precisione in modo da ridurre al minimo il fermo-produzione. Insomma "il tempo è denaro".  Avevamo scadenze tassative e non potevamo sbagliare. 
Purtroppo gli imprevisti in un cantiere ci sono sempre ma sono stati gestiti entro i termini, grazie anche alla collaborazione con i fornitori "giusti"! 
In questo caso il trasloco era fissato durante le vacanze di Natale e la nuova sede doveva essere operativa l’8 gennaio. Essenziale è stato coordinare al meglio le varie maestranze in cantiere in modo da riuscire a consegnare entro i tempi previsti."

 

 

Intervista al cliente
 

Signor Franco per prima cosa ci complimentiamo con lei e i suoi soci per questi bellissimi uffici e per la vostra nuova sede aziendale. Siete soddisfatti del risultato? La Fratelli Pellizzari ha rispettato le vostre aspettative? 

"Sì, siamo soddisfatti della Fratelli Pellizzari, hanno fatto veramente un bel lavoro. Proposto, fatto e consegnato secondo le nostre aspettative e i nostri standard aziendali."

 

Di che cosa si occupa la vostra azienda?  

"La nostra azienda si occupa di meccanica. In particolare siamo specializzati nella produzione di alberi e indotti per motori elettrici/pompe."

 

Il pavimento che avete scelto è funzionale rispetto all’attività della vostra azienda? 

"Sì, lo riteniamo funzionale e adatto alle nostre esigenze."

 

Ha affidato alla Fratelli Pellizzari di Costo di Arzignano non solo i pavimenti degli uffici ma anche l’arredo, la reception, i controsoffitti e le luci, come mai questa scelta? 

"Alla realizzazione di questo nuovo stabilimento  abbiamo voluto pochi interlocutori su cui fare grandi affidamenti. La F.lli Pellizzari si è dimostrata fin da subito una azienda competente su tutti i  fronti, con proposte originali  che bene si adattavano alla nostra idea di azienda." 

 

Il lavoro è stato svolto dalla F.lli Pellizzari nei tempi attesi? 

"Sì. Da sottolineare anche la disponibilità dei loro tecnici a collaborare e coordinarsi con altre squadre in cantiere."

 

il titolare di albermec con Chiara Pellizzari al termine dei lavori

 

 

I nuovi uffici Albermec

Chiara Pellizzari - Fratelli Pellizzari Costo di Arzignano (Vicenza)

Specializzazione: ristrutturazioni chiavi in mano di case e negozi, compreso l'arredamento living, cucine e luci

Lascia un tuo commento

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...

  • vari tipi di cassette di scarico

    Esterne, a zaino, da incasso...ma anche sottili, con telaio premontato, mono o multi pulsante... l'elenco potrebbe continuare: le cassette di scarico per il wc si sono evolute e diversificate ed oggi abbiamo la possibilità di scegliere!

     

  • Placca incasso pulsante wc meccanismo water Pellizzari fratelli arredobagno Vicenza Verona provincia

    Sembra un oggetto di poco conto, ma non è così.
    In questo articolo vedremo assieme quanti tipi di placche esistono,
    i prezzi e le predisposizioni.

  • Due immagini di un bagno realizzato con carta da parati

    In questo progetto la natura entra nel bagno con i suoi colori, amplia lo spazio e regala la gioia della primavera.  Il tutto combinando la funzionalità della piastrella in gres con l'esplosione dei colori della carta da parati.